Operazione alla cataratta

Operazione alla cataratta: in questo articolo spiegherò come ci si prepara all’operazione della cataratta darò qualche consiglio e chiarimento per affrontare con serenità l’intervento.

Fatevi accompagnare il giorno dell’intervento ed eseguite gli esami ematici richiesti.

Cataratta esami oculistici

Prima di procedere all’intervento è opportuno effettuare una serie di esami e verifiche approfondite ed accurate al fine di determinare il reale stato di sviluppo della patologia del paziente, in particolare è opportuno procedere all’effettuazione dei seguenti esami specifici:

  • Valutazione oculistica: raccolta dell’anamnesi e visita completa
  • Conta Endoteliale
  • Topografia Corneale
  • Ecobiometria
  • Acquisizione del consenso informato all’intervento

Esami di laboratorio

  •  Esami ematici standard: azotemia, creatinemia, glicemia, VES, emocromo, PT, PTT, AST, ALT, CPK, elettroliti, colinesterasi
  • ECG : solo in caso di cardiopatia
  • Visita anestesiologica : in presenza di una cardiopatia, diabete scompensato o altre malattie debilitanti.

operazione alla cataratta

Cataratta il giorno dell’intervento

Preparazione: sia che l’intervento sia in anestesia locale che in topica, la mattina dell’intervento si può fare una piccola colazione; se l’intervento dovesse essere programmato nel pomeriggio è meglio non pranzare ma limitarsi a un piccolo spuntino.

Terapia in uso: se sta facendo qualche terapia (pillole, iniezioni, o altro) DEVE proseguirla e comunicarla. Il giorno dell’intervento è consigliabile farsi assistere da un familiare.

Esami precedenti: non dimenticare di portare con te  i referti medici e oculistici.
Sono inoltre utili un paio di occhiali protettivi scuri.
Una volta arrivato presso il Centro, ti verranno instillate gocce di collirio nell’occhio da operare.

Intervento alla cataratta

L’intervento di cataratta è completamente indolore.
Dura circa 15-20 minuti.

Intervento alla cataratta anestesia
Un medico anestesista affiancherà il medico e si occuperà di te prima dell’operazione alla cataratta, durante l’intervento  e successivamente.
L’ anestesia solitamente consiste in una semplice instillazione di collirio (topica), eventualmente associata ad una leggera sedazione.
Terapia postoperatoria: mi raccomando sempre come sia indispensabile attenersi il più scrupolosamente possibile alla terapia prescritta.